Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

L1 – Storie dal Baldo – Alla scoperta delle botteghe e delle produzioni per uno sviluppo sostenibile del territorio

4 Settembre 2020 - 00:00

4 Settembre 2020 - 23:59

Price Free
Buy Ticket
0

FONDO SOCIALE EUROPEO
POR 2014–2020 – OB. “Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione
Asse I – Obiettivo tematico 8 – priorità d’investimento 8.vsse
DGR n. 254 del 02 marzo 2020

Progetto 1297-0001-254-2020 avviato il 04/09/2020

L1 – Storie dal Baldo – Alla scoperta delle botteghe e delle produzioni per uno sviluppo sostenibile del territorio

IL PROGETTO

La presente iniziativa promossa e finanziata dalla Regione del Veneto e dal Fondo Sociale Europeo nell’ambito della DGR n. 254 del 02 marzo 2020 intende sostenere la valorizzazione del patrimonio aziendale delle imprese venete, attraverso il finanziamento di progetti in grado di accompagnarle nelle fasi di conoscenza, recupero, valorizzazione e scoperta della propria eredità culturale, così da rafforzarne il legame con il territorio di riferimento e diventare volano di crescita economica, sociale e culturale

Valorizzare le produzioni artigianali e promuovere il territorio di riferimento sono due propositi che si coniugano in maniera prepotente all’interno della proposta progettuale volta alla scoperta di produzioni agroalimentari, caratterizzate da forti elementi di tipicità, presenti nella zona pedemontana del Monte Baldo. L’intento è quello di esaltare il patrimonio culturale e professionale di ogni realtà coinvolta attraverso l’analisi della propria storia e del proprio “saper fare”, affinché sia diffuso e raggiunga un pubblico sempre più ampio. I prodotti locali infatti devono necessariamente acquisire una dimensione che non tiene conto dei propri confini geografici e fisici, dando a tutti la possibilità di conoscere le realtà produttrici di ciò che troviamo sulle nostre tavole, di apprezzarle e di  sviluppare così un nuovo interesse sul territorio con ripercussioni positive dal punto di vista economico, culturale e sociale.
Protagoniste di questo processo di conoscenza e diffusione del proprio bagaglio aziendale, composto di valori, persone, strumenti e lavorazioni tipiche, sono alcune botteghe della tradizione caratterizzate da una forte artigianalità e dalla dimensione del “fare di bottega”.

Obiettivi:

Gli obiettivi formativi a cui intende rispondere la proposta progettuale nascono dalla volontà delle botteghe, partner di progetto, di intraprendere un percorso di scoperta del proprio patrimonio aziendale, attraverso lo studio, l’analisi e la selezione dei materiali
da valorizzare; di narrazione della propria corporate identity che unisca il passato, il presente e il futuro della bottega e di creazione di una rete di collaborazione e condivisione di proposte per favorire un turismo sostenibile e consapevole sul territorio.
Trattandosi di piccole botteghe si è cercato di realizzare un percorso che potesse essere il più affine possibile alle esigenze delle aziende e praticabile in termini di durata e partecipazione combinando una serie di interventi di accompagnamento, di formazione interaziendale e di attività aperte all’esterno utili alla condivisione di un progetto comune di riconoscibilità interna ed esterna del proprio bagaglio culturale e professionale.
Attraverso attività di accompagnamento ogni bottega individuerà le linee d’intervento necessarie per portare avanti un percorso di valorizzazione del proprio saper fare, per incentivare la partecipazione della rete e lo sviluppo di una promozione sinergica
sul territorio saranno fornite competenze di storytelling, heritage marketing e digital skills per poter comunicare efficacemente al proprio interno e sul territorio le eccellenze e la tipicità dei prodotti di queste botteghe agroalimentari.
Si condivideranno, tramite un laboratorio di feedback, pareri e idee di sviluppo per un’azione comune coordinata che crei valore diffuso, supportato dall’acquisizione di nozioni e conoscenze riguardanti la Responsabilità sociale di territorio che permetta una progettualità di intenti nel pieno rispetto della collettività e dell’ambiente in cui ogni bottega è inserita.
Saranno infine organizzati eventi paralleli con il preciso intento di dare ampia visibilità al percorso di scoperta del patrimonio professionale e culturale delle botteghe partner tra i quali incontri in azienda con diversi stakeholder, percorsi aperti al pubblico dedicati alla riscoperta delle produzioni artigianali e l’evento coordinato dall’amministrazione regionale Made in Veneto, che vedrà la realizzazione di un workshop e visite aziendali all’interno delle botteghe.

Destinatari:

Destinatarie di questa proposta progettuale sono 9 piccole aziende artigiane nel campo delle produzioni agroalimentari con carattere di tipicità, situate per lo più nella zona pedemontana del Monte Baldo e costituite da almeno 10 anni.

Per informazioni

info@aivformazione.it

045 630 46 51 (Francesca)

 

 

Controlla i nostri corsi in programmazione

VAI AL CALENDARIO
 

Vuoi maggiori dettagli sul corso indicato?

CONTATTACI

FONDO SOCIALE EUROPEO
POR 2014–2020 – OB. “Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione
Asse I – Obiettivo tematico 8 – priorità d’investimento 8.vsse
DGR n. 254 del 02 marzo 2020

Progetto 1297-0001-254-2020 avviato il 04/09/2020

L1 – Storie dal Baldo – Alla scoperta delle botteghe e delle produzioni per uno sviluppo sostenibile del territorio

IL PROGETTO

La presente iniziativa promossa e finanziata dalla Regione del Veneto e dal Fondo Sociale Europeo nell’ambito della DGR n. 254 del 02 marzo 2020 intende sostenere la valorizzazione del patrimonio aziendale delle imprese venete, attraverso il finanziamento di progetti in grado di accompagnarle nelle fasi di conoscenza, recupero, valorizzazione e scoperta della propria eredità culturale, così da rafforzarne il legame con il territorio di riferimento e diventare volano di crescita economica, sociale e culturale

Valorizzare le produzioni artigianali e promuovere il territorio di riferimento sono due propositi che si coniugano in maniera prepotente all’interno della proposta progettuale volta alla scoperta di produzioni agroalimentari, caratterizzate da forti elementi di tipicità, presenti nella zona pedemontana del Monte Baldo. L’intento è quello di esaltare il patrimonio culturale e professionale di ogni realtà coinvolta attraverso l’analisi della propria storia e del proprio “saper fare”, affinché sia diffuso e raggiunga un pubblico sempre più ampio. I prodotti locali infatti devono necessariamente acquisire una dimensione che non tiene conto dei propri confini geografici e fisici, dando a tutti la possibilità di conoscere le realtà produttrici di ciò che troviamo sulle nostre tavole, di apprezzarle e di  sviluppare così un nuovo interesse sul territorio con ripercussioni positive dal punto di vista economico, culturale e sociale.
Protagoniste di questo processo di conoscenza e diffusione del proprio bagaglio aziendale, composto di valori, persone, strumenti e lavorazioni tipiche, sono alcune botteghe della tradizione caratterizzate da una forte artigianalità e dalla dimensione del “fare di bottega”.

Obiettivi:

Gli obiettivi formativi a cui intende rispondere la proposta progettuale nascono dalla volontà delle botteghe, partner di progetto, di intraprendere un percorso di scoperta del proprio patrimonio aziendale, attraverso lo studio, l’analisi e la selezione dei materiali
da valorizzare; di narrazione della propria corporate identity che unisca il passato, il presente e il futuro della bottega e di creazione di una rete di collaborazione e condivisione di proposte per favorire un turismo sostenibile e consapevole sul territorio.
Trattandosi di piccole botteghe si è cercato di realizzare un percorso che potesse essere il più affine possibile alle esigenze delle aziende e praticabile in termini di durata e partecipazione combinando una serie di interventi di accompagnamento, di formazione interaziendale e di attività aperte all’esterno utili alla condivisione di un progetto comune di riconoscibilità interna ed esterna del proprio bagaglio culturale e professionale.
Attraverso attività di accompagnamento ogni bottega individuerà le linee d’intervento necessarie per portare avanti un percorso di valorizzazione del proprio saper fare, per incentivare la partecipazione della rete e lo sviluppo di una promozione sinergica
sul territorio saranno fornite competenze di storytelling, heritage marketing e digital skills per poter comunicare efficacemente al proprio interno e sul territorio le eccellenze e la tipicità dei prodotti di queste botteghe agroalimentari.
Si condivideranno, tramite un laboratorio di feedback, pareri e idee di sviluppo per un’azione comune coordinata che crei valore diffuso, supportato dall’acquisizione di nozioni e conoscenze riguardanti la Responsabilità sociale di territorio che permetta una progettualità di intenti nel pieno rispetto della collettività e dell’ambiente in cui ogni bottega è inserita.
Saranno infine organizzati eventi paralleli con il preciso intento di dare ampia visibilità al percorso di scoperta del patrimonio professionale e culturale delle botteghe partner tra i quali incontri in azienda con diversi stakeholder, percorsi aperti al pubblico dedicati alla riscoperta delle produzioni artigianali e l’evento coordinato dall’amministrazione regionale Made in Veneto, che vedrà la realizzazione di un workshop e visite aziendali all’interno delle botteghe.

Destinatari:

Destinatarie di questa proposta progettuale sono 9 piccole aziende artigiane nel campo delle produzioni agroalimentari con carattere di tipicità, situate per lo più nella zona pedemontana del Monte Baldo e costituite da almeno 10 anni.

Per informazioni

info@aivformazione.it

045 630 46 51 (Francesca)

 

Address: