CORSO CREDIT MANAGEMENT

CORSO CREDIT MANAGEMENT

Inizio corso 16-03-2018

Destinatari

Manager e Direttori Amministrativi, Credit Manager, Tesorieri e Professionisti

Obiettivi

Pensato per direttori amministrativi e finanziari, manager dell'area amministrazione, finanza e controllo, credit manager, tesorieri e professionisti interessati ad affrontare il tema della gestione globale del credito commerciale, il corso ha l’obiettivo di:
- sensibilizzare i direttori amministrativi e finanziari delle PMI rispetto all’importanza di un metodo rigoroso ai fini di una corretta gestione del credito commerciale e di un’adeguata valutazione del rischio di credito
- delineare un efficace processo interno per la gestione del credito nelle sue diverse fasi 
- fornire ai partecipanti possibili soluzioni e strumenti operativi di immediata applicazione nella gestione finanziaria aziendale.

Programma

 1° Incontro : “ L’affidamento del cliente, la gestione del contratto e il recupero prelegale del credito “ – 16 marzo

Nell’attuale contesto economico, in cui si stanno modificando per le PMI le modalità di fare impresa e per le banche le condizioni per la gestione dell’erogazione del credito, una corretta diagnosi della struttura finanziaria dell’azienda, finalizzata ad una precisa strategia di affidamento, é fondamentale.
Contestualmente, dotarsi di processi di valutazione del rischio, conoscere le clausole a tutela del credito diventando attori nella gestione del cliente, intercettandone potenzialità e criticità, è per l’azienda basilare nell’attività di prevenzione e di recupero del credito stesso.
Il “ credito “ è prima di tutto il “ prezzo “, stabilito da contratto, della vendita o del servizio.
Una corretta gestione interna del credito non può prescindere dall’attenzione al contratto ed alle sue modalità di perfezionamento. Imparare a conoscere le principali obbligazioni derivanti da un contratto, saper utilizzare strumenti che, nella gestione dello stesso in fase pre-legale, possano ridurre i tempi dell’azione di recupero giudiziale , è oggi imprescindibile.

2° Incontro : “ Il recupero giudiziale del credito, le procedure concorsuali e il recupero IVA “ – 20 aprile

Nell’attuale contesto storico-economico, in un’ottica di rilancio dell’impresa, diventa fondamentale comprendere la molteplicità delle normative legali e fiscali e conoscere le nuove soluzioni cui apre la legislazione.
Il recupero dei crediti insoluti e la loro gestione sono attività delicate e complesse che necessitano della conoscenza degli istituti giuridici che le regolano. Comprendere le dinamiche operative e avere chiari gli strumenti per adottare le migliori scelte strategiche nel processo di gestione del pre-contenzioso, diventa importante per poter adottare misure preventive atte a tutelare il credito.
Strumenti quali il Concordato preventivo in “ bianco” o l’accordo di ristrutturazione del debito, diventano competenze fondamentali per operare scelte strategiche valide nelle procedure di soluzione della crisi e nell’ottica di ottimizzazione delle opportunità di business e di tutela del credito.

L’analisi e la gestione del credito, non possono prescindere dalla sua valorizzazione sia in termini di deducibilità che di recupero della quota Iva.
Le attività che regolano la gestione a 360° delle procedure concorsuali sono tanto delicate quanto complesse e necessitano delle conoscenza approfondita degli istituti giuridici che le governano. 
Nell’ottica di una rinnovata attenzione alla “ fiscalità “ del credito, e di una gestione certificata e professionale di concordati preventivi, accordi di ristrutturazione del debito e, non da ultimo, di fallimenti, diventa quindi fondamentale intercettare i presupposti per il recupero dell’Iva sia da procedure esecutive infruttuose che concorsuali, ottimizzando la tutela del credito. 
Non sempre la procedura di recupero del credito stesso, sia essa in fase prelegale , legale o giudiziale, si conclude con risultati positivi in termini di incasso. A fronte di questo accadimento negativo però la normativa vigente, regolamentata in primis dall’art. 26 del D.P.R. 633/72, prevede e consente il recupero dell’iva relativa a quelle operazioni commerciali per le quali non vi sia possibilità di recupero del credito.

Informazioni

SEDE: VERONA

COSTI: €375,00+ I.V.A. CAD CORSO

PROMO: 2 CORSI € 650,00 

DOCENTI:       

orario: dalle 9.00 alle 16.00 

Iscrizioni a numero limitato

Durata del corso: 12 ore
Costo: € 375 + iva (singolo corso)
Sede: Verona